11 – Prozac-chè?
L’oro rosso è il fiore della felicità

Ascolta l'articolo

Molti liberi pensatori definiscono la nostra epoca come "l'età della depressione", una patologia che purtroppo segna l'esistenza di tanti, il cosiddetto mal di vivere.

Lasciando da parte le sfumature psichiatriche, anche un semplice osservatore percepisce il crescente disagio psichico che caratterizza i nostri tempi. Molti sostengono che l’industria farmaceutica concorre a far lievitare le diagnosi di depressione sollecitando i medici a prescrivere i propri prodotti ai pazienti. Insomma, l’affermazione della legge del profitto.

Nel mio piccolo, offro una soluzione semplice e addirittura gustosa per il palato, la mia medicina si chiama zafferano, l’oro rosso, antidepressivo naturale.

Tra le sue molteplici proprietà lo zafferano ha, infatti, anche la capacità di riconfortare, e stimolare la gioia, ha proprietà sedative, combatte l'ansia e lo stress. Alcuni studiosi ipotizzano che lo zafferano sia meglio del Prozac. Se volete approfondire il concetto vi consiglio di leggere il libro degli studiosi francesi Bernard Fontanille e Marie-Laurence Grézaud "Lo zafferano è meglio del Prozac. I cibi che danno la felicità” edito da Sperling & Kupfer.

Leggetelo e vi stupirete. Quando dico che il crocus è un fiore magico non scherzo per nulla.